Download Free Templates http://bigtheme.net/ Websites Templates
  • Pensieri mariani

  • 1

Per il mese di febbraio

«A Dio non bastò averci Donato Suo Figlio in Croce, ma ci lasciò anche Maria. Onorando la Vergine, ameremo di più Gesù; mettendoci sotto il suo manto, comprenderemo meglio la misericordia divina. Quanto è grande Dio, com’è dolce Maria!» (San Rafael Arnáiz).

San Rafael Arnáiz Barón nacque il 9 aprile 1911 a Burgos (Spagna). Studiò nella scuola dei Padri Gesuiti, dove ricevette la Prima Comunione nel 1919. Fin da piccolo mostrò una grande sensibilità per le cose di Dio. Nel 1922, dopo essersi ripreso dalla prima manifestazione di una malattia che avrebbe segnato tutta la sua vita, suo padre, che attribuì la guarigione a un intervento speciale della Santissima Vergine, lo portò in ringraziamento a Saragozza, dove lo consacrò alla Vergine del Pilar. Man mano che trascorrevano gli anni, cresceva in molte qualità, come l’amicizia, e anche cresceva nella sua vita cristiana. Dio mise nel suo cuore il desiderio di consacrarsi nella vita monastica. Dopo aver preso contatto con la Trappa di monaci cistercensi di San Isidro de Dueñas, vi si sentì fortemente attratto, perché vedeva che corrispondeva ai suoi intimi desideri. Entrò lì il 15 gennaio 1934. Dovette lasciare tre volte il monastero a causa della malattia con cui Dio volle metterlo alla prova misteriosamente: il diabete mellito. Ogni volta tornava con maggiore anelito di generosità e di fedeltà, che fu pieno quando, il 26 aprile 1938, all’età di soli 27 anni, consegnò la sua anima a Dio. Fu dichiarato Beato da Papa Giovanni Paolo II nel 1992 e canonizzato l’11 ottobre 2009.

San Massimiliano Kolbe

maximilian

"Concedimi di lodarTi, o Vergine Santissima, con il mio impegno e sacrificio personale".

San Massimilano Kolbe nacque in Polonia l’8 gennaio 1894. All’età di 13 anni entrò nel Seminario dei Padri Francescani. Fu ordinato sacerdote a Roma nel 1918. Spinto dal suo amore e dalla sua devozione all’Immacolata fondò un movimento chiamato “Milizia dell’Immacolata”. Iniziò la pubblicazione di una rivista mensile “Il Cavaliere dell’Immacolata”. Nel 1929 fondò la prima “Città dell’Immacolata”, nel convento francescano di Niepokalanów. Si recò in Giappone come missionario e tornò in Polonia nel 1936. Due volte fu fatto prigioniero. La seconda volta fu nel 1941. Dopo un certo tempo di prigionia, da Pawiak fu trasferito al campo di concentramento di Auschwitz. La notte del 3 agosto 1941 un prigioniero scappò. Come castigo il comandante del campo ordinò di scegliere a caso dieci prigionieri affinché fossero giustiziati. Tra loro c’era un uomo che si rammaricava per sua moglie e i suoi figli. San Massimiliano, sentendolo, alzò la voce e si offrì al suo posto. Così egli e gli altri nove furono portati al bunker della fame. San Massimiliano aiutò tutti gli altri a morire bene. Siccome dopo 10 giorni era ancora vivo, i nazisti gli fecero un’iniezione letale. Morì il 14 agosto 1941. Fu beatificato da Paolo VI nel 1973, e fu canonizzato come Martire della Carità da Giovanni Paolo II nel 1982.

 

Madre Teresa di Calcutta

madre teresa
"A Maria, nostra Madre, dimostriamo il nostro amore lavorando per Suo Figlio Gesù, con Lui e per Lui."

San Giovanni Paolo II

s juan pablo ii
"Dio parla agli uomini attraverso quella bellezza unica chiamata Maria, Madre di Dio e Madre nostra."

Sant'Alberto Hurtado, S.J.

alberto hurtado
"È l’ora del trionfo di Cristo, attraverso Maria."

San Bernardo

s bernardo
"Appoggiato a Lei non scivolerai; sotto la Sua protezione non avrai paura di niente; con la Sua guida non ti stancherai; con la Sua protezione giungerai a destinazione."

S. Teresa Benedetta della Croce

edith stein
"Nella Sacra Scrittura troviamo poche parole della Vergine Maria, ma sono come grani d’oro puro: se li fondiamo con il fuoco di un’amorosa contemplazione, saranno sufficienti per irradiare su tutta la nostra vita lo splendore luminoso delle virtù di Maria."
I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok