Download Free Templates http://bigtheme.net/ Websites Templates
  • Spiritualità

  • 1

Nei giorni 19 e 23 giugno avvennero le cosiddette “notti delle grida”. In queste due notti le veggenti furono istruite sull’ “avvertimento” e sul “castigo”. La Vergine Maria mostrò loro una visione del castigo che verrà se, dopo l’avvertimento e il miracolo, il mondo non cambierà.

Video

conchita

02Nei giorni 19 e 23 giugno avvennero le cosiddette “notti delle grida”. In queste due notti le veggenti furono istruite sull’ “avvertimento” e sul “castigo”. La Vergine Maria mostrò loro una visione del castigo che verrà se, dopo l’avvertimento e il miracolo, il mondo non cambierà. Le grida delle bambine provocarono tale impressione nella gente che le sentì, che tutto il paese andò a confessarsi. Maximina dice: “Ogni volta che si pregava, smettevano le grida, indicando che se chiediamo perdono a Dio, Egli ci perdona, come dice il secondo messaggio”. Don Valentín annotò: “Le bambine si sentirono piangere molto”, e una donna presente, Eloísa de la Roza Velarde, ricorda: «Le bambine emettevano delle grida impressionanti e dicevano: “Aspetta! Aspetta!... Che si confessino tutti!... Ahi! Ahi!...”». La gente iniziò a chiedere perdono pubblicamente. Conclusa l’apparizione, la gente rimase a pregare e, alla prima luce del giorno, un frate francescano andò in chiesa a confessare. Continua a narrare Eloísa: “Si confessò tutto il paese; e a quanto pare furono confessioni di una sincerità e un pentimento veramente straordinari”.

03Un messaggio scritto da Loli e Jacinta esprime la grande tristezza della Madonna quando si fa poco caso ai Suoi messaggi.

23 giugno 1962

La Vergine Maria ci ha detto che il mondo continua uguale, che non è cambiato nulla; che pochi avrebbero visto Dio; sono così pochi, che alla Vergine dà molta pena.
Che pena che non cambi! La Vergine ci ha detto che sta arrivando il castigo. Siccome il mondo non cambia, la coppa si sta riempiendo.
Quanto era triste la Vergine Maria! Anche se a noi non ce lo fa notare, perché la Vergine ci ama tanto... Ella lo soffre da sola, perché è così buona...! Siate tutti buoni, affinché la Vergine diventi contenta!
Ci ha detto che noi che siamo buoni dobbiamo pregare per coloro che sono cattivi. Sì, preghiamo Dio per il mondo, per coloro che non Lo conoscono. Siate buoni, tutti molto buoni.

Maria Dolores Mazón, 13 anni

Jacinta González, 13 anni.

Di fronte a questo avvenimento accaduto a Garabandal non dobbiamo aver paura, ma dobbiamo prendere sul serio il richiamo che ci fa alla conversione. La Vergine Maria disse nell’ultima apparizione: “Vi amo molto e non voglio la vostra condanna”. Nella Bibbia troviamo numerosi versetti che ci consolano e confortano, come questo del salmo 46: “Non temiamo se trema la terra”. Ma, certo, questo si applica a coloro che chiedono perdono con animo sincero e con umiltà, che cercano di ascoltare la voce di Dio e cercano di vivere secondo i Suoi comandamenti. Questa è la strada: vivere l’amore verso Dio e il prossimo. Quando cadiamo, non tardiamo a tornare a Lui, perché ci è stato promesso: “Quando vi sarete convertiti a Lui con tutto il cuore e con tutta l'anima per fare ciò che è giusto davanti a Lui, allora Egli ritornerà a voi e non vi nasconderà più il Suo volto” (Tb 13, 6). Troviamo un’eco di queste parole di Tobia nel secondo messaggio di Garabandal: “Se Gli chiederete perdono con animo contrito, Egli vi perdonerà”.

Confidiamo nelle Sue parole e mettiamoci di nuovo sulla buona strada sotto la protezione di Maria, Madre di Dio e Madre nostra.

Video

madre

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok