Download Free Templates http://bigtheme.net/ Websites Templates
  • Spiritualità

  • 1

“Come è il mio desiderio di incontrarmi con Dio e con la Vergine Maria? È grande?”. Noi ci rallegriamo spesso per cose vane e passeggere che non portano alla vera gioia. Conchita qui parla della felicità di Dio che fu seminata nella sua anima. La vera felicità sta nell’essere amati e nell’amare Dio. Spesso cerchiamo la felicità dove non la troveremo mai.

manos llenas

Ci troviamo di nuovo alla data dell’anniversario dell’ultima apparizione a Garabandal: sperimentiamo perciò un nuovo invito ad approfondire il bel contenuto di esso. I pini furono testimoni di questa preziosa apparizione. Racconta Conchita nel diario che “io desideravo tanto che quel giorno arrivasse, per vedere nuovamente Colei che ha seminato in me la felicità di Dio!”. Sorge già una domanda: “Come è il mio desiderio di incontrarmi con Dio e con la Vergine Maria? È grande?”. Noi ci rallegriamo spesso per cose vane e passeggere che non portano alla vera gioia. Conchita qui parla della felicità di Dio che fu seminata nella sua anima. La vera felicità sta nell’essere amati e nell’amare Dio. Spesso cerchiamo la felicità dove non la troveremo mai.
Vale la pena leggere e rileggere il racconto, ma oggi ti invito a fissare l’attenzione su un dettaglio, su una parola di nostra Madre: “Presentandoti davanti a Dio, dovrai mostrargli le tue mani piene delle tue opere fatte in favore dei tuoi fratelli e per la gloria di Dio. Ora sono ancora vuote”. Veramente non sarebbe necessario alcun commento perché la Madonna spiegò perfettamente quello che dobbiamo fare. Dico “dobbiamo” perché, anche se parlava a Conchita, Ella stessa aveva detto: “Io non vengo solo per te, bensì per tutti i Miei figli”. Tutto quello che Ella dice, lo dice anche a noi che siamo Suoi figli. Questo essere figlio di Maria è un altro motivo di gioia nel nostro cuore, ma comporta una responsabilità. Quale buon figlio non fa caso alle parole che gli rivolge sua madre? E a maggior ragione quando la madre è questa Madre in particolare. Allora dobbiamo prendere queste parole come se fossero dette a noi e metterle in pratica. Ci invita a fare opere a favore dei nostri fratelli e per la gloria di Dio. Il maggior bene che possiamo fare ad un fratello è portarlo a Dio, e questo è dare gloria a Dio visto che Dio è glorificato nell’uomo vivo, l’uomo che vive vicino a Lui. In altri termini possiamo dire che è un invito alla carità, all’amore.
 Le nostre mani devono essere piene di amore. Amore verso Dio e amore verso il prossimo. Torniamo a questo grande desiderio: se desidero veramente vedere Dio e la Vergine Maria, sarò disposto a fare tutto quello che mi chiedono. Oggi mi chiedono questo: amare, solo questo, amare e lasciarmi amare da Loro.
Oggi guarda la Madonna e chiediLe che ti aiuti a riempire le tue mani di queste opere di amore, affinché quando ti presenterai davanti a Dio tu possa mostrargli le tue mani piene, non vuote.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.

Ok